Vediamo come fare un buon trattamento fogliare per fare ripartire alla grande i nostri ulivi dopo il riposo vegetativo.

Chi di noi non vorrebbe avere una splendida fioritura? Vediamo come aiutare in maniera biologica e naturale.

Questa la composizione del trattamento fogliare alla vegetazione : con bentonite, litotamnio, solfato di ferro, rame chelato per avere molte sinergie con una sola passata .

Il periodo in cui fare tutto ciò è marzo.

Per 10 litri di acqua useremo:
8 gr di bentonite;

8 grammi di litotamnio;

3/4 grammi di solfato di ferro;

3/4 gr di rame chelato;

Un trattamento che definirei quasi omeopatico. Utilizzando in media 4 lt di acqua a pianta e cospargendo il trattamento internamente nella chioma, sulla pagina inferiore della foglia.Il trattamento ottimale interessa soprattutto la pagina inferiore dove sono presenti gli stomi e l’ ingresso dei funghi é quindi facilitato.

La bentonite e’ un’ adesivante, un fungicida, combatte la rogna e stabilizza il trattamento. Il solfato di ferro e’ un sinergico del rame, fungicida, nutriente, combatte anche la rogna.

Il rame chelato, non presenta tossicita’ per l’ ambiente e l’ operatore, non e’ fitotossico per la vegetazione, di rapido assorbimento ed eccellente efficacia, persiste anche dopo una pioggia, é un fungicida battericida preventivo, contro lebbra, fumaggine, occhio di pavone, rogna, cercosporiosi, disinfetta i tagli della potatura, e protegge la nuova vegetazione.

Il litotamnio é un un ottimo nutriente, fitostimolante, stimola le difese naturali della pianta, oltre a nutrirla. Tutto prodotto in italia, tutto acquistabile senza patentino, tutto ammessso in agricoltura biologica e quasi tutti anche in biodinamica.

Sotto trovate le foto dei prodotti che ho usato e alcuni link per comprarli on line se non riusciste a trovarli nei negozi.

 

solfato di ferro
estratto di alghe
Spero di esservi stato di aiuto.
Ricordatevi che chi fa ha poi alla fine sempre un risultato!
Buon olio bio a tutti 🙂